Dieta chetogenica: prodotti consigliati ed integratori

Rientrare nel proprio peso forma è un chiodo fisso per chiunque e soprattutto, con l’avvicinarsi della stagione estiva, la maggior parte delle persone comincia a seguire regimi alimentari controllati con la speranza di eliminare quei chili in più che spesso causano insicurezza e poca stima di sè.

Una delle diete che più viene seguita al momento è la cosiddetta dieta chetogenica. Le prime celebrità che hanno lanciato questa tendenza sono state Kim Kardashian e Gwyneth Paltrow, sostenendo che seguire il protocollo proteico chetogenico è funzionale al fine di ottenere una perdita di peso.

Ecco perché nacque la dieta chetogenica

In principio la chetogenetica, o dieta chetogenica, non nacque come una vera e propria dieta bensì fu concepita come un nuovo metodo con cui calcolare la funzionalità del metabolismo, tenendo presente di come l’organismo trasformi il cibo ingerito – nello specifico i carboidrati– in energia e di come, una volta esaurite le riserve di glucosio, il fegato trasformi i depositi di grasso in chetoni ed acidi grassi, considerati come carburante per le cellule.

In Finlandia il Ministro della Salute ha disposto di utilizzare le potenzialità del protocollo proteico chetogenico per curare soggetti affetti da obesità grave; questa scelta è stata dettata dal fatto che essa migliorò sensibilmente i parametri di rischio sia in soggetti che soffrivano di problematiche cardiovascolari, sia in quelli affetti da diabete di tipo due, che in coloro intolleranti al glucosio.

Ma quali prodotti deve consumare chi segue una dieta chetogenica?

Questo regime alimentare non è di per sè restrittivo per quanto riguarda gli alimenti che si possono consumare, però prevede che i carboidrati vengano completamente eliminati dal proprio piano alimentare. Per quale motivo vengono tolti i carboidrati? La spiegazione è molto semplice: il fine ultimo di questa dieta è indurre il processo di chetosi nel minor tempo possibile e questo è fattibile solo se non vengono introdotti alimenti a base di carboidrati e se si limita l’assunzione di quei cibi che ne contengono in ridotta quantità.

Per far sì che funzioni in maniera ottimale, è necessario però introdurre una quantità di proteine e grassi bilanciata. Utilizzando questo sistema sarà possibile eliminare i chili di troppo.

Le proteine sono dei nutrienti presenti all’interno di alimenti sia di origine vegetale che animale. Il loro apporto è fondamentale per la fabbricazione del sangue e della linfa, oltre a influenzare la conservazione degli organi e tessuti e favorire il normale funzionamento dell’apparato digestivo, muscolare, immunitario ed endocrino. Quindi chi decide di seguire questa dieta deve nutrirsi principalmente di carne, pesci, uova, formaggio, legumi, ma anche di grassi sani: questi ultimi sono fondamentali per il corretto funzionamento di cuore e cervello. Molte persone, però, nonostante assumano cibi contenenti Omega 3, necessitano di integratori a base di olio di pesce utili al fine di incrementare i valori ottimali.

Un altro prodotto valido e consigliato in un regime alimentare chetogenico è l’olio di cocco: esso viene impiegato per incrementare l’apporto di grassi sani. Questo alimento deriva esclusivamente da prodotti di origine vegetale ed è un’ottima alternativa ai grassi di origine animale. In alternativa all’olio in commercio è possibile acquistare il cocco a scaglie, che presenta lo stesso apporto nutritivo dell’olio.

Per variare è possibile acquistare il burro di mandorle o di arachidi, entrambi sono una fonte eccellente di grassi sani e si possono inserire all’interno del proprio piano alimentare.

Integratori consigliati nella dieta chetogenica

È fondamentale, come in ogni dieta che si segue, introdurre l’uso degli integratori: in commercio è possibile acquistare gli integratori alimentari Keto adatti proprio alla dieta chetogenica, utili a moderare l’assorbimento di zuccheri presenti nel sangue e a tenere sotto controllo l’appetito. Questi sono prodotti che contengono ingredienti di origine naturale, acquistabili in farmacia.

Inoltre è consigliato integrare la propria alimentazione assumendo la spirulina: si tratta di un prodotto di origine vegetale contenente proteine e fibre; quest’ultime, infatti, impediscono ai carboidrati di trasformarsi in depositi di grasso.